Il traffico Web e le conversioni: i due aspetti fondanti del Web Marketing (che devi conoscere)

Facebook 0
Google+ 0
Twitter
LinkedIn 0
WhatsApp
Email

traffico webIl traffico Web e le conversioni sono gli elementi base per rendere un sito web utile.

Perchè il mio sito web non mi procura nuovi clienti o nuovi contatti?

Per poterti dare una risposta, devo fare un passo indietro e introdurti i due pilastri che sorreggono ogni attività imprenditoriale (non solo online):

Traffico Web e Conversioni.

Di questo argomento ne parlo abbondantemente nel mio report gratuito: “I 5 Punti Chiave Per Realizzare Un Sito Web di Successo” che puoi scaricare gratuitamente nelle risorse gratuite.

Ma voglio darti un veloce riassunto di questi due concetti (che spiego molto bene nel report), anche se non hai tempo (o voglia) di leggere il report gratuito.

Sono troppo importanti, li devi conoscere (almeno una vaga idea).

Procediamo con ordine.

Il traffico Web è inteso come il numero di utenti che visitano il tuo sito internet.

Nelle attività non-online (in gergo si dice “offline) il traffico può essere inteso come il numero di “potenziali clienti” che entrano in un negozio.

Se nessuno visita il tuo sito Web (o entra in negozio), è impossibile che tu effettui una vendita o che tu riceva una telefonata o una email.

Mi segui? Semplicemente la tua attività non esiste e sicuramente non genererà alcun risultato.

orso-polare-polo-nordTi voglio far capire questo concetto con un esempio.

Immagina di aprire un negozio di abbigliamento fantastico al polo nord.

Hai assunto delle commesse carine che sanno fare bene il loro mestiere, i prezzi sono molto buoni, il negozio è arredato con gusto.

Ma nessuno entra, i giorni passano e non generi nessuna vendita. Di tanto in tanto vedi passare dalla vetrina del negozio qualche pinguino, se sei fortunato un orso polare. Ma di clienti neanche l’ombra.

Ti chiedi: “Come mai nessuno entra nel mio bel negozio al polo nord?”

Questa cosa forse forse ti farà sorridere, ma quando si tratta di realizzare un sito Web ti sorprenderà sapere che un enorme numero di siti internet non hanno utenti (ZERO traffico Web) ed è come se questi “negozi online” fossero al polo nord. Sono solo una spesa inutile.

Il traffico Web è l’elemento numero uno.

Quanto traffico Web?

Dipende dalla qualità del traffico che indirizzi al sito, ma su questo ci tornerò con un post dedicato.

Ora ti introduco l’altro aspetto fondamentale che è la conversione.

Per conversione si intende la percentuale di persone che effettuano l’azione desiderata.

Torniamo all’esempio del negozio. Supponiamo di spostare il negozio dal polo nord alla via più trafficata del centro storico di una città qualsiasi (per esempio Roma).

In questo esempio, ci saranno dei passanti che, incuriositi dalla vetrina del negozio, entreranno a visionare la merce. Immaginiamo che in un giorno mediamente 100 persone entrino all’interno del negozio. Molte di queste daranno solo una veloce occhiata e usciranno dal negozio senza comprare nulla. Altre, acquisteranno della merce.

Per esempio su 100 persone, 10 acquisteranno qualcosa (uno o più capi).

In questo caso, la conversione è del 10%.

Nel caso del negozio di abbigliamento, la conversione è l’acquisto.

Se hai un sito web, i “passanti”, sono gli utenti che entrano all’interno del sito e la conversione non è solo la vendita, ma è l’azione che vuoi che compia l’utente: per esempio iscriversi alla newsletter, inviare una mail, scaricare e leggere un report gratuito.

Per esempio la mia pagina di risorse gratuite “converte” circa il 5%, ossia il 5% delle persone che visitano tale pagina scaricano il mio ebook gratuito.

Tornando all’esempio di prima del negozio di abbigliamento, per aumentare le vendite il titolare del negozio può agire in due modi:

  1. Aumentare il traffico: per esempio pubblicizzando il negozio con volantini o con annunci su riviste del settore, oppure trasferendo il negozio in una via più trafficata, oppure pubblicizzando il negozio con un sito Web.
  2. Aumentare le conversioni: assumere commessi più bravi a vendere, rendere la vetrina più accattivante o vendere a prezzi più competitivi.

Lo stesso discorso vale per un sito Web: devi fare in modo che le persone visitino il tuo sito (in gergo si dice che il sito riceva traffico web) e che effettuino delle azioni quali acquistare i tuoi prodotti o servizi (se hai un ecommerce) oppure ti contatti telefonicamente o via mail (se hai un negozio fisico).

Il traffico web e le conversioni sono due aspetti che devi curare, sempre.

Non puoi occuparti solo di uno e trascurare completamente l’altro.

Se hai un sito Web che non ti genera nuovi clienti (e che non aumenta quindi il tuo fatturato ma è solo una spesa), devi capire se c’è un problema di conversione o di traffico (o entrambi).

A volte è talmente evidente il problema, che basta dare un’occhiata veloce al sito Web per capirlo.

Una volta capita la “diagnosi”, occorre curare il problema.

La buona notizia è che esistono varie strategie per aumentare il traffico e migliorare le conversioni, l’elenco completo lo trovi nel report gratuito.

Nel caso in cui qualcuno ti proponga dei servizi di Web Marketing, ora puoi subito capire se questi servizi rientrano nel caso 1 (aumento del traffico) o caso 2 (aumento di conversione).

Sapendo dove il tuo sito web è carente, capirai così se è un buon investimento.

Vediamo alcuni esempi:

Messaggi pubblicitari su Facebook o google (aumento di traffico web)

Aggiornare il sito con una grafica più accattivante (aumento di conversione)

Migliorare la qualità dei contenuti (foto, video e testo) presenti all’interno del sito Web (aumento di conversione)

Vuoi sapere come si monitora il traffico o le conversioni?

Chiedimelo nei commenti!

A presto

Marco

 

 

Facebook 0
Google+ 0
Twitter
LinkedIn 0
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Presto disponibile per il download l'ebook gratuito "Acquisire clienti dal web". Resta sintonizzato!