Come creare un sito Web? La mappa completa per non combinare un disastro!

Facebook 0
Google+ 0
Twitter
LinkedIn 0
WhatsApp
Email
Come creare un sito web

Come creare un sito webE’ importante sapere come creare un sito web se:

  1. Vuoi valutare il lavoro di chi ti ha già realizzato un sito web
  2. Dare le giuste indicazioni alla Web Agency (o Webmaster freelancer) che te lo realizzerà (se ancora non hai un tuo sito web)
  3. Vuoi imparare come creare un sito web da solo

Dopo aver letto questo post avrai un’idea generale di come creare un sito Web e riceverai tutte le indicazioni di come partire (e cosa studiare) per realizzare un sito internet da solo.

Nel caso in cui volessi far realizzare un sito web da una Web Agency, ti consiglio di leggere anche il post che ti spiega quanto costa un sito web.

In fondo alla pagina sono presenti dei link di esempio a siti internet italiani, di Cattolica e della provincia di Rimini.

Procediamo con ordine.

La prima cosa da fare è utilizzare un Browser moderno e al passo con i tempi, consiglio Google Chrome (se non ce l’hai installato nel tuo pc clicca qui). Se utilizzi Firefox va bene lo stesso.

Non utilizzare Internet Explorer perchè non è sicuro e non è più supportato da Microsoft. Se utilizzi un Mac, probabilmente utilizzi Apple Safari. Io l’ho utilizzato per diverso tempo, non è male ma per una serie di motivi (che ti risparmio) NON te lo consiglio.

Un Browser, se non lo sai, è il programma che avvii per navigare su internet. A seconda dell’icona su cui clicchi puoi facilmente riconoscere quale browser utilizzi abitualmente (vedi sotto).

Icona di Google ChromeIcona di Mozilla FirefoxInternet_Explorer_iconIcona di Apple Safari
Google ChromeMozilla FirefoxInternet ExplorerApple Safari
OKOKXX

Fatto ciò vai su qualsiasi sito internet (anche il mio su cui stai navigando!) e clicca con il tasto destro del mouse in un punto qualsiasi dello schermo (che non sia una immagine o un link) e poi seleziona “Visualizza sorgente pagina“.

WOW! Il sito che prima era composto da immagini, testo, link e colori ora è una distesa di scritte incomprensibili!!!

Tranquillo, non ti spaventare! E’ normale non capirci nulla la prima volta ma se mi segui passo passo in questo articolo vedrai che alla fine sarà tutto molto molto più chiaro!

Come creare un sito Web : il linguaggio HTML

Quelle scritte che vedi sono codice HTML (HyperText Markup Language), se vuoi la spiegazione dettagliata puoi leggerla su Wikipedia, ma per farla semplice è un codice che serve per formattare e impaginare i contenuti della pagina Web.

Il browser (es. Google Chrome) capisce questa lingua astrusa, la interpreta e la “traduce” in una pagina web (quello che vedi quando navighi).

L’HTML è formato da un insieme di Tag (o “marcatori”) che definiscono come si devono “vedere” determinate sezioni di testo, i contenuti e le immagini.

Un Tag è sempre tra parentesi acute: <>.

Se tornate alla pagina di prima, noterete la presenza dei tag!

Facciamo un esempio, mettiamo che vogliamo porre in grassetto una parola, la sintassi HTML è la seguente:

<b>Prova</b>

Il Browser riconoscerà il tag HTML <b> che significa “voglio che la parola seguente sia in grassetto” e vedrai a video il testo in grassetto Prova.

Creiamo la tua prima pagina Web. Sei pronto?

Ok, apri il Blocco note (lo trovi in Start–>Accessori) e copia e incolla il seguente codice.

<html>

<head>

<title>Titolo della pagina Web</title>

</head>

<body>

<h1>Il titolo dell’articolo</h1>

<p>Il mio primo paragrafo!</p>

</body>

</html>

Ora salva il documento come “prova.html” e apriamola con un Browser Web, vedremo la seguente pagina:

come creare il primo sito web

Complimenti hai creato la tua prima pagina Web!

Fino ad ora abbiamo capito che i siti internet sono creati in HTML, il Browser interpreta il codice e restituisce il contenuto che vediamo a schermo.

Attualmente l’ultima versione HTML è la 5, per questo sentirai spesso parlare di HTML5.

L’HTML definisce i contenuti all’interno della pagina, il testo (e la sua formattazione) e le immagini da inserire. Ossia COSA è contenuto all’interno della pagina.

Ma non dice nulla in merito a COME mostrare a video gli elementi contenuti nella pagina. Ossia l’aspetto grafico che dovrà avere il sito.

Per definire l’aspetto grafico dei siti web si utilizza un linguaggio di formattazione che si chiama CSS

CSS sta per Cascading style sheet = foglio di stile a cascata.

Non ti voglio annoiare oltre, ricordati che l’ultima versione è la CSS3.

Tutti i siti Internet sono fatti in HTML e CSS e chiunque si occupi di realizzare siti Web deve conoscere questi due linguaggi molto bene.

Noi abbiamo creato una pagina web molto semplice e così l’abbiamo potuta scrivere “a mano” senza l’ausilio di nessun Software, ma è impensabile gestire o creare un sito internet senza un Software che ti aiuti a generare in maniera semi-automatica del linguaggio HTML.

Il software in questione si chiama CMS che sta per Content Management System, in italiano “sistema di gestione dei contenuti”.

Mi piace molto la definizione di Wikipedia perché è chiara, quindi ve la riporto (clicca qui per leggerla su Wikipedia):

In informatica un content management system, in acronimo CMS (in italiano sistema di gestione dei contenuti), è uno strumento software, installato su un server web, il cui compito è facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando il webmaster da conoscenze tecniche specifiche di programmazione Web.

Come creare un sito web facilmente mediante i CMS.

L’aspetto fondamentale è che apprenderne i rudimenti e creare un Sito Web da Zero è abbastanza facile se usi un CMS, infatti è possibile creare interi siti web senza sapere nulla di HTML!

Con i CMS la “barriera di ingresso” al Web si è drasticamente abbassata: migliaia di persone in Italia sanno creare un sito Web.

Attenzione però: c’è un’ENORME differenza tra creare un Sito Web e creare un Sito Web UTILE per vendere (o per avere nuovi clienti).

Fermo lì! So già che ti stai chiedendo quali sono gli ingredienti magici che rendono un Sito Web Utile per vendere! Calma calma non corriamo!

Piuttosto torniamo al nostro CMS, ossia un aiuto per creare pagine Web senza essere dei programmatori.

Di CMS ne esistono parecchi, ma in sostanza la scelta ricade su questi 3 software che sono:

WordPress, Joomla e Drupal.

wordpress_logojoomla_logodrupal_logo
WordPressJoomlaDrupal

Tutti e 3 i CMS sono gratuiti, ognuno presenta dei pro e dei contro, ma non voglio scendere troppo nei dettagli perché rischio di mettere troppa carne al fuoco.

Il CMS più utilizzato è WordPress: il 40% dei siti che utilizzano CMS utilizzano WordPress! Drupal è al 9% e Joomla<1%.

Il prodotto più utilizzato è il migliore? Forse sì, forse no, ma dammi un attimo per spiegarti perchè il mio sito (quello su cui sei ora) e altri 60milioni di Siti internet utilizzano WordPress come piattaforma per i propri siti Web!

L’elemento fondamentale che ha reso WordPress la piattaforma per creare siti web (CMS) più famoso del mondo è che WordPress è FACILE da utilizzare.

Inoltre sono presenti una marea di Plugin per fare sul tuo sito Web qualsiasi cosa ti venga in mente! Ce ne sono anche per Drupal e Joomla, ma per WordPress molti di più!

I plugin sono dei piccoli programmi facilmente installabili sul tuo sito Web (molti dei quali gratuiti) che svolgono determinati funzioni: per esempio creare un form contatti, oppure gestire i pagamenti con carta di credito, creare la galleria fotografica, migliorare le performance del sito e così via…

Ora che hai un minimo di infarinatura su come si crea un sito Web, voglio rispondere alla domanda fatta nel titolo dell’articolo: Come si realizza un Sito Internet?

Come abbiamo visto, ci sono due modi corretti per farlo:

  1. Creare il sito a “mano” scrivendo direttamente codice HTML&CSS
  2. Utilizzare un CMS (WordPress, Drupal e così via…) che scrive in maniera automatica del codice HTML&CSS

In realtà esiste un terzo modo “misto”:

A volte le Web Agency che hanno realizzato il tuo sito internet, per darti modo di inserire dei contenuti in autonomia, ti mettono a diposizione un CMS da loro creato (proprietario) per aggiungere foto, promozioni ecc.. senza dover entrare nel codice.

Vediamo in base a che cosa scegliere il metodo giusto per creare il tuo sito internet (o fartelo realizzare):

Metodo 1:

Il tuo sito internet è piccolo (4 o 5 pagine) e NON lo vuoi aggiornare periodicamente. Ti serve per farti trovare dai clienti che ti cercano su google, per presentare te e la tua azienda e per esporre i tuoi prodotti.

E’ il classico sito vetrina, che vuoi aggiornare di tanto in tanto e su cui non hai tempo/voglia di creare periodicamente dei contenuti.

In questo caso non è necessario usare un CMS, lo si può creare in HTML&CSS.

Il vantaggio è che l’intero sito sarà molto leggero e così velocissimo da navigare.  Una scheggia!

Avere un sito web veloce è FONDAMENTALE per evitare che gli utenti escano subito dal tuo sito internet (la gente non ha pazienza di aspettare che il sito si carichi)

La velocità di un sito internet è molto importante e ne parlerò abbondantemente in un articolo dedicato.

Se utilizzassi WordPress avresti una struttura più “pesante da navigare” senza che ce ne sia bisogno.

La velocità non dipende solo dal fatto se è stato utilizzato un CMS oppure direttamente HTML, ma da un insieme di fattori. Infatti se sei bravo, puoi velocizzare di molto anche un sito in WordPress.

Per esempio il mio sito su cui stai navigando ha una buona velocità, anche se l’ho creato con un CMS (WordPress).

Metodo 2:

Vuoi aggiungere periodicamente dei contenuti, oppure li vuoi modificare spesso e non vuoi dipendere da un Webmaster che lo faccia al posto tuo (e attendere giorni per fare delle semplici modifiche).

Esempio: hai un Hotel o un Ristorante e vuoi aggiungere delle foto, aggiungere degli eventi, modificare i prezzi, modificare la grafica e lo vuoi fare in autonomia senza chiedere l’aiuto del tuo Webmaster di fiducia. In questo caso devi utilizzare un CMS (consiglio WordPress).

Se la tua intenzione è creare un Blog, non hai alternative: devi per forza utilizzare un CMS (non si scappa).

Il maggior beneficio è che hai l’autonomia di lavorare sul tuo sito senza pagare qualcuno che lo faccia al posto tuo (preparati ad aspettare giorni o settimane e a sganciare soldi sonanti!).

I CONTRO sono che, per utilizzare WordPress, bisogna essere capaci, altrimenti fai dei danni.

Per imparare ad usare WordPress serve un buon corso di formazione e del tempo.

Come dicevo, WordPress non è difficile da usare per fare delle cose semplici, ma bisogna pur sempre imparare ad utilizzarlo (e se non hai molta dimestichezza con il pc non è uno scoglio facile da superare).

Una buona soluzione è farti realizzare il sito in WordPress da una Web Agency per poi eseguire le modifiche ed inserire i contenuti in autonomia (dopo aver studiato WordPress).

WordPress non si impara in un giorno (o qualsiasi altro CMS), ma il tempo speso a imparare a utilizzarlo non è mai tempo perso.

Metodo 3:

Utilizzare un CMS realizzato dalla Web Agency che ti ha creato il sito.

In questo caso, è un CMS creato ad hoc per permetterti di fare delle semplicissime operazioni (es: aggiornare la foto-gallery) ed è impossibile per te fare danni. E si impara a farlo in poco tempo.

Questa soluzione potrebbe sembrare un buon compromesso ma in realtà essendo MOLTO difficile creare un CMS, è facile che il CMS “artigianale” generi un sito lento, mal funzionante, difficilmente visibile da google, ed esposto a pericoli di sicurezza.

Inoltre, non sei proprietario del tuo sito internet, ma è tuo fino a che sei cliente della Web Agency. Nel caso volessi cambiare Web Agency non lo puoi trasferire!

La nuova Web Agency (o Webmaster freelance) a cui vuoi affidare il sito non potrà farci nulla, sarà costretta a rifare il sito da zero!

“Ma io ho pagato il sito 1000 euro e non posso affidarlo ad un’altra Web Agency???”

La risposta è NO se hai creato il sito da una Web Agency che lo ha realizzato con un CMS proprietario.

Per questo è importante leggere questo articolo PRIMA di andare alla Web Agency di quartiere, io ti ho avvertito!

Stiamo arrivando alla fine dell’articolo, l’obiettivo è darti una visione di insieme del processo di creazione di un Sito Internet e quindi per prepararti all’incontro con la tua Web Agency di fiducia se vuoi creare un sito internet da zero.

Come creare un sito web : conclusioni

Riassumendo, un sito web può essere creato in:

  1. HTML&CSS scritto “a mano”
  2. utilizzando un CMS quale WordPress,
  3. Utilizzando CMS creato ad hoc dalla Web Agency che ti ha creato il sito

“Io ho già un sito internet, come faccio a capire COME è stato creato dalla mia Web Agency???”

In questo caso, per identificare i software utilizzati dal sito internet che stai visitando devi utilizzare una estensione del browser chiamata Wappalyzer (clicca qui per installarlo).

Una volta installato, quando navigherai apparirà una icona nella barra degli indirizzi che ti indicherà il CMS utilizzato (SE è stato usato un CMS) e se ci clicchi sopra, vedrai i software utilizzati per creare il sito.

Per farvi capire l’importanza di un CMS e la sua diffusione, ecco l’elenco di alcuni siti realizzati con WordPress (potete trovare un elenco di siti inglesi cliccando qui).

wordpress_logoTime -> http://time.com/

TechCrunch -> http://techcrunch.com/

Rolling Stones -> http://www.rollingstones.com/

Siti italiani

Wired -> http://www.wired.it/

Il post -> http://www.ilpost.it/

Geekissimo -> http://www.geekissimo.com/

Roberto Saviano -> www.robertosaviano.com

Il Fatto Quotidiano -> http://www.ilfattoquotidiano.it/

Panorama -> http://www.panorama.it/

Beppe Grillo -> http://www.beppegrillo.it/

Matteo Renzi -> http://www.matteorenzi.it/

MTV News -> http://news.mtv.it/

Web News -> http://www.webnews.it/

Siti italiani realizzati con WordPress (o altri CMS) della provincia di Rimini:

Brandina -> http://www.brandinatheoriginal.it/

Centro commerciale “Le Befane” -> http://www.lebefane.it/ WordPress

Ristorante “Da Gher” -> http://www.ristorantedagher.it/

Hotel Nautico a Riccione -> http://www.nauticohotel.it/

Alcuni siti realizzati con Joomla:

joomla_logoPomellato Gioielli -> http://www.pomellato.com/it

Peugeot -> http://www.peugeot.com/en

Portale italiano dei beni culturali -> http://www.beniculturalionline.it/

Eminflex -> http://www.eminflex.it/.

Alcuni siti realizzati con Drupal:

drupal_logoThe Economist -> http://www.economist.com/

La Casa Bianca -> https://www.whitehouse.gov/

Università di Harvard -> http://www.harvard.edu/

Comune di Cattolica -> http://www.cattolica.net/retecivica-citta-di-cattolica/

Comune di Rimini -> http://www.comune.rimini.it/

 

Complimenti! Sei arrivato alla fine di questo articolo gratuito ricco di retroscena che le “Web Agency” non ti diranno mai, neanche sotto tortura.

E il tuo sito Web come è stato creato?

Quale metodo hai scelto per realizzarlo? Te ne occuperai tu o lo farai fare?

Scrivilo nei commenti e se ti è piaciuto condividi il post su Facebook!

Un saluto

Marco

 

Facebook 0
Google+ 0
Twitter
LinkedIn 0
WhatsApp
Email

2 commenti su “Come creare un sito Web? La mappa completa per non combinare un disastro!”

  1. Congratulazioni per la ricchezza dei contenuti e per la chiarezza con la quale vengono trattati argomenti che a me risultavano assolutamente incomprensibili prima di conoscere questo blog! Un saluto dalle Marche. Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Presto disponibile per il download l'ebook gratuito "Acquisire clienti dal web". Resta sintonizzato!